La scelta del materasso è qualcosa di molto personale che dipende da sensazioni e abitudini pregresse: c'è chi lo preferisce morbido, duro, più avvolgente... E' una questione di materiali, tecnologie e anche di spazi. C'è chi è abituato a muoversi tanto e chi invece dorme a bordo letto tutto il tempo. Ecco allora come scegliere il materasso giusto per le proprie esigenze.

La scelta della misura

Se devi cambiare il materasso e prenderne uno nuovo, devi innanzitutto conoscere le misure di cui hai bisogno. Per questa ragione ti consigliamo di prendere un metro e misurare le due dimensioni del vecchio materasso. L'altezza non importa, è un parametro secondario che dipende dal tipo di materasso da scegliere. Se stai pensando di cambiare e di prendere un materasso più grande, allora misura la rete che hai montata. E' importante che sia grande a sufficienza per sostenere il nuovo letto.

A questo link trovi tante reti ortopediche a prezzo scontati >>

Quanto deve essere alto?

Negli ultimi tempi, a causa di mode molto discutibili, molti clienti ci hanno chiesto: "Qual è il materasso più alto che avete?" In realtà l'altezza (o spessore) del materasso è un parametro che ha un'influenza molto relativa. Assicurati semplicemente che non scenda sotto i 15 cm, altrimenti avresti un prodotto con delle performance limitate. Non c'è bisogno che abbiano uno spessore di 30-40 cm, visto che quelli davvero alti vengono usati come materassi da terra, cosa che sconsigliamo perché si formano velocemente acari della polvere e inoltre il pavimento è freddo. Quella di dormire con il materasso per terra è un'abitudine giapponese che però prevede anche altri tipi di accorgimenti...

Che tipo di materasso scegliere

Siamo arrivati alla domanda topica: quale materasso scegliere? Meglio i memory foam, il lattice, il poliuretano o le molle? Non c'è una risposta precisa. Non si può dire a prescindere che i materassi in lattice siano migliori di quelli a molle, perché molto dipende dalle tue esigenze. Cerchiamo di riassumere però le caratteristiche dei diversi tipi di materassi che si trovano oggi in commercio.

Materassi in poliuretano

Vengono fabbricati con una schiuma ad acqua trattata con addensanti e getti d'aria compressa. Questa schiuma, chiamata anche water foam (cioè appunto schiuma ad acqua) si solidifica rapidamente e forma una lastra indeformabile e traspirante perfetta per chi cerca un materasso più rigido. Assicurati che la lastra in poliuretano sia ad alta densità, altrimenti avresti un materasso troppo morbido.

VANTAGGI: economici

SVANTAGGI: poco adatti a chi cerca una sensazione avvolgente.

Guarda i prezzi dei materassi in poliuretano >>

Materassi memory

Vengono realizzati attraverso la sovrapposizione di una lastra in poliuretano e una in memory. La prima dà rigidezza mentre la seconda aumenta il comfort del materasso. E' il tipo di letto più diffuso oggi. Assicurati che si tratti di un prodotto italiano e che abbia uno spessore di almeno 2 centimetri, altrimenti la lastra è inutile. Più è spesso lo strato in memory foam e più il materasso da scegliere è avvolgente.

VANTAGGI: "ricorda" il peso del tuo corpo tenendo per qualche istante la deformazione, ortopedico, traspirante.

SVANTAGGI: il memory è un materasso più caldo rispetto agli altri, per cui è sconsigliato a chi soffre molto il caldo. 

Guarda i prezzi dei materassi memory >>

Materassi in lattice

Sono fabbricati a partire da una resina naturale dell'albero della gomma. La lastra che si forma è molto elastica, resistente e allo stesso tempo morbida. E' un materasso da scegliere se si preferisce un tipo di supporto più morbido. Oggi vengono realizzate anche delle combinazioni di lattice e memory, come il nostro materasso Marilyn.

VANTAGGI: è morbido, traspirante ed elastico

SVANTAGGI: costa mediamente un 20-30% in più rispetto agli altri.

Guarda i prezzi dei materassi in lattice >>

Materassi a molle insacchettate

Sono la naturale evoluzione dei vecchi materassi a molle. La differenza è che ogni molla in acciaio è ora avvolta in un sacchetto di cotone che la rende indipendente dalle altre. In questo modo migliora il comportamento e la risposta deformativa del materasso che riesce a reagire meglio in seguito al nostro peso.

VANTAGGI: ortopedici, resistenti

SVANTAGGI: il prezzo è leggermente più alto

Quanto costa un materasso nuovo?

Come hai avuto modo di intuire, il prezzo dipende molto da quale materasso scegliere. Il poliuretano è più economico ma sicuramente offre un tipo di prestazione differente dal memory foam. Il nostro consiglio è di non lasciarsi fregare né da chi chiede troppo, né da chi chiede troppo poco.

Su internet abbiamo avuto modo di notare diverse pubblicità che ti permettono di scegliere il materasso nuovo a partire da meno di 50 euro! Sono prezzi assolutamente fuori mercato e non concorrenziali. Insomma c'è qualcosa dietro... Da produttori, possiamo dire che un buon materasso singolo non può costare meno di 70-80 euro considerando anche gli sconti. Chi cerca di venderti qualcosa ad un prezzo più basso, ti sta vendendo un prodotto di pessima qualità o con all'interno materie prime di qualità discutibile. Ricordi che qualche anno fa è uscito lo scandalo a Striscia la Notizia dei materassi cancerogeni? Ecco, meglio evitare brutte sorprese.

Perché scegliere un materasso italiano

Noi di materassINlinea siamo convinti che sia importante dormire bene e che solo attraverso il riposo sia possibile vivere meglio la propria vita. Per questa ragione cerchiamo di offrirti ogni giorni prodotti di alta qualità ad un prezzo conveniente.

Le nostre aziende producono solo materassi artigianali 100% italiani. Le materie prime godono di prestigiosi marchi di garanzia internazionali, come Oeko-Tex, che ti garantiscono la qualità dei tessuti e la totale assenza di materie prime tossiche. Fai la scelta giusta e risparmia con materassinlinea.

Guarda i prezzi e confronta le offerte sui materassi >>