Il materasso antiacaro è la soluzione consigliata a tutti coloro che soffrono di allergie alla polvere o agli acari della polvere. Un letto privo di acari ti permette di dormire meglio, senza quella fastidiosa sensazione di naso chiuso e di difficoltà a respirare. In questa pagina ti mostreremo alcuni consigli sui materassi antiacaro.

materasso-antiacaro

Materassi e allergie

Il problema delle allergie in Italia non è trascurabile: circa il 20% della popolazione nazionale è colpita da allergia alla polvere (fonte FederASMA) e il trend negli ultimi anni sembra essere in crescita. Gli acari della polvere, secondo i dati ufficiali, causano circa il 50% degli attacchi di allergia, asma e rinite allergica.

Sono degli ospiti indesiderati che costantemente vivono nei nostri divani, sui nostri tappeti, pavimenti e persino nei materassi. Per tappeti, pavimenti e materassi basta in genere adottare delle precise norme igieniche per risolvere il problema. Con i materassi la situazione è più difficile perché spesso gli acari si trovano all'interno del letto, lì dove è impossibile pulire. Proprio per questa ragione, un buon materasso antiacaro è la soluzione non solo per chi soffre di asma, rinite allergica, ma per tutti coloro che non vogliono correre il rischio di sviluppare allergie.

Il tuo materasso è antiacaro?

Se stai utilizzi abitualmente un materasso a molle del vecchio tipo, che ha più di 10 anni probabilmente non dormi su un materasso antiacaro. Questi piccoli e fastidiosi insetti sono degli allergeni che agiscono 365 giorni all'anno e si nutrono dei residui della nostra pelle. I vecchi materassi a molle erano dei luoghi principali dove proliferavano in abbondanza.

Utilizzando un sistema professionale di aspirazione su un materasso simile, si nota un accumulo di polvere a dir poco impressionante: cumuli e cumuli di pelle morta, capelli, peli e polvere si deposita e resta lì a nutrire gli acari.

Come scegliere il materasso antiacaro

La tendenza di oggi dei produttori di materassi è dire che i propri prodotto sono antibatterici e antiacaro come se fosse una moda. In realtà esistono diversi trattamenti e requisiti che il materasso deve avere per poter inibire la proliferazione degli acari della polvere.

  • traspirabilità: gli acari si moltiplicano in ambienti più umidi e con una temperatura mite. Per questa ragione è fondamentale che il materasso sia sufficientemente traspirante da allontanare aria calda ed umidità in eccesso in maniera rapida e tempestiva. Molti modelli, per favorire questo processo di ricambio termo-igrometrico, hanno sulla zona laterale una fascia traspirante.
  • niente materiali sintetici: è vero che materiali come il poliestere non favoriscono direttamente la proliferazione degli acari, ma è anche vero anche che sono prodotti su cui si suda molto più facilmente. Per questa ragione ti consigliamo utilizzare solo letti che utilizzano materiali naturali come il cotone.
  • lastre interne schiumate: i materassi di nuova generazione, formati da schiume in poliuretano non vengono attaccate dagli acari della polvere. Inoltre hanno una struttura cellulare ricca di vuoti d'aria, favorendo così il naturale allontanamento di aria calda  e umidità.

Guarda tutti i materassi in poliuretano in offerta >

Tecnologie dei materassi antiacaro

Sul mercato esistono diversi brevetti che impediscono la formazione e la diffusione degli acari nei materassi. Eccone alcune elencate con un esempio dei prodotti che le adottano.

Trattamento Silver Care agli ioni d'argento

Si tratta di una fibra che viene utilizzata nel rivestimento del materasso e che utilizza ioni positivi di fili d'argento intessuti nella trama per attirare gli ioni negativi. In questo modo viene minimizzata l'azione di batteri ed acari della polvere. Inoltre il tessuto, possendendo una microcarica, ha proprietà antistatiche e migliora la qualità del sonno. Il tessuto con Silver Care si può lavare tranquillamente in lavatrice senza comprometterne l'azione igienizzante nel tempo.

materasso-antiacaro-molle
Materasso alto 26 cm a molle insacchettate indipendenti. La lastra interna a 7 zone differenziate garantisce il massimo comfort con una traspirabilità unica. Il rivestimento è in cotone sfoderabile con trattamento Silver Care agli ioni d'argento.

  

Trattamento Greenfirst

Si tratta di un trattamento naturale effettuato sulla fodera del materasso a base di oli essenziali di lavanda, eucalipto e limone. Non vengono utilizzanti additivi chimici ma un principio attivo naturale insetticida che rispetta la Direttiva Biocidi 98/8/CE. E' un trattamento ipoallergenico che rende il materasso antiacaro. Resiste ai lavaggi domestici anche fino a 60°C.

materasso-antiacaro-naturale
Alto 26 cm p uno dei migliori materassi memory in commercio. Da un lato lastra in memory calda ed avvolgente per il lato invernale, dall'altro lastra in waterlily ecosostenibile, fresca, anatomica e traspirante. Trattamento antiacaro naturale GreenFirst sul rivestimento.

  

Altri consigli per evitare allergie

Esistono vari tipi di materassi anallergici: dai materassi antiacaro in lattice a quelli in memory foam, ma è fondamentale anche l'uso di un buon cuscino. Il nostro consiglio è di utilizzare i cuscini memory, non solo perché ti aiutano a dormire meglio facendo rilassare le vertebre del collo, ma perché spesso utilizzano materiali con trattamenti antiacaro.

Scopri i migliori cuscini memory in offerta >

Oltre a ciò ci sono alcuni accorgimenti e consigli che possono aiutarti ad eliminare gli acari della polvere dalla tua vita:

  • non dormire con il materasso direttamente a terra. Il pavimento è il primo luogo dove si deposita la polvere. La moda di mettere il materasso a terra è orientale e viene fatto mettendo comunque un isolante tra pavimento e materasso;
  • cambia la biancheria (lenzuola, copriletto e fodere cuscini) 1 volta a settimana;
  • ogni mattina ricordati di lasciar respirare il letto scoperto con la finestra aperta. Ridurrà l'umidità che si è formata naturalmente durante la notte;
  • evita di acquistare materassi economici e biancheria da letto in tessuto sintetico.